Riciclare le Bombe

Riciclare le Bombe

IMG_9144 crop 700

È duro immaginare cosa è successo trenta anni fa in Cambogia, ora che le persone lavorano, piantano il riso, vanno al mercato, si sposano e vanno a scuola come in tutti gli altri paesi del sud est asiatico. Basta parlare con persone di 40-50 anni perché risulti evidente che la memoria di quel periodo è ancora fresca: fughe di casa, campi profughi, bombardamenti, l’asservimento ad un esercito omicida e depositare le mine.

Keang Sabay di Craftworks Cambodia è tornato dalla Tailandia solo nel 1997. “Quando Hong Kong è diventata cinese, io ero in un campo profughi!” ride. Sono felice che abbia conservato il suo senso dell’umorismo. Il suo lavoro come agente per lavoratori svantaggiati è ancora agli inizi. Mi ha portato alla fonderia di Chantha sul retro della sua moto attraverso le strade di Phnomh Penh con un traffico intensissimo e un’alluvione in corso.

Craftworks Cambodia recupera il metallo utilizzato dai suoi artigiani da CMAC (Cambodia Mine Action Centre) attraverso il recupero fatto dagli agenti che si occupano della bonifica dei terreni minati e dai pescatori che trovano pallottole nelle loro reti. Tutto il metallo proviene dai siti ufficiali della CMAC. Guarda come Cassandra, la fondatrice di Emi & Eve, accompagna il team di CMAC nell’area di Siem Reap ed impara come le bombe vengono trasformate da noi nel nostro video di archivio.

Arriviamo in una casa di nuova costruzione e troviamo infine la fonderia della famiglia di Chantha Thoeun alla fine di una tranquilla via residenziale. Chantha ha imparato il mestiere all’età di 14 anni all’orfanotrofio in cui viveva, visto che i suoi genitori sono stati uccisi dagli Khmer Rossi. Quando ha raggiunto l’età e dopo aver fatto apprendistato ha messo su una propria fonderia. Ora vive nel retro del suo laboratorio con sua moglie Rhierni e i suoi due figli. Leggi di più sulla sua storia.

Chenla Chan è stato anche lui un rifugiato ed ora sostiene la sua famiglia riciclando gli involucri delle bombe secondo gli ordini che arrivano da Keang di Craftworks Cambodia. Anche lui proviene dallo stesso campo rifugiati. Chenla ogni giorno apre la sua casa ai bambini del vicinato come asilo e come chiesa. Leggi la sua storia qui.

Siamo molto orgogliosi dei nostri gioielli, tutti realizzati trasformando da residuati bellici in oggetti bellissimi. Li produciamo per raccontare la loro storia di trasformazione in lucenti simboli di amicizia, pace e bellezza!

Il tuo acquisto ci permette di riciclare più residuati bellici e ci aiuta a migliorare la vita di coloro che sono sopravvissuti alla guerra.

Scopri la collezione!

 

Phnom Penh 2014

P1060107.jpg 700

Sciogliendo una copertura di mine

Sciogliendo una copertura di mine

 

Fusione di un caso missilistico

Fusione di un caso missilistico

 

IMG_4358  IMG_9149 700

 

No Comments

Post A Comment